Pilates, Stretching, per un corretto riequilibrio posturale

Di Angela Clerici

Insegnante e professionista fitness

 

http://www.fitnessalfemminile.it

 

 

 

Il Metodo Pilates è un sistema di allenamento sviluppato all’inizio del XX secolo da Joseph Pilates.

 

Egli ha scritto due libri: “Returnto Life through Ontology e Your Health, e “ A Corrective System of Exercising That Revolutionizes the Entire Field of Physical Education”.

 

E’ un programma di esercizi che si concentra sui muscoli posturali, cioè quei muscoli che aiutano a tenere il corpo bilanciato e a fornire supporto alla colonna vertebrale.

 

Il punto cardine è la tonificazione e il rinforzo del “power house”, cioè tutti i muscoli connessi al tronco: l’addome, i glutei, gli adduttori e la zona lombare. Gli esercizi che si eseguono sul tappetino (pilates mat work) devono essere lenti, fluidi e perfettamente eseguiti, devono inoltre essere abbinati ad una corretta respirazione.

 

Fine ultimo è raggiungere, attraverso un equilibrato rapporto tra respirazione, forza ed elasticità muscolo-articolare, piena consapevolezza del respiro e dell’allineamento della colonna vertebrale per una completa armonia del movimento.

 

Power Yoga

 

Il power –yoga è stato creato da Bryan Kest e divulgato dalla scuola di Mark Blanchard.

 

Il power –yoga mescola insieme lo yoga asana (statico) ed i movimenti dinamici, costruendo una coreografia di danza: prodotto dello scambio tra yoga e fitness.

 

Unendo tecniche di respirazione pranica ad esercizi di ginnastica dinamica, crea una veloce sequenza di movimenti coordinati alla respirazione, che richiedono una intesa concentrazione e forza muscolare.

 

Il power-yoga unisce i movimenti del corpo con quelli della mente. L’elasticità muscolare aumenta attraverso l’uso della mente; può essere praticato a qualunque età dal momento che la tecnica è creata per ciascun praticante individualmente in base alle proprie caratteristiche.

 

La pratica mira alla serenità interiore, ad una pace psicosensoriale, col fine di creare un armonico bilanciamento tra corpo, mente e spirito.

 

Antalgica

 

La ginnastica antalgica è una ginnastica dolce, lenta e di graduale intensità, durante la quale si deve imparare a percepire ciò che avviene sul proprio corpo in posizione sduta, prona, supina e in piedi ed i movimenti dovranno considerare ogni parte del corpo.

 

Si basa sull’allungamento muscolare (stretching), rilassamento, respirazione, elementi basilari di massaggio e automassaggio con uso di palline e asciugamani, giochi, esercizi di gruppo.

 

Ha lo scopo di togliere o, se non altro, di attenuare il dolore con movimenti adatti a ridare elasticità alle strutture capsulo-legamentose e tono ai muscoli ipovalidi.

 

Il costante lavoro di rilassamento, la lentezza, la liberazione del respiro consente di riequilibrare le tensioni muscolari e nervose promuovendo uno stato di calma e di concentrazione.

 

 

 

Angela Clerici

Professionista Fitness e Benessere, Personal Trainer

http://www.fitnessalfemminile.it

cell. 0039 349 7507958

info@fitnessalfemminile.it